Cina. La centralità  ritrovata

a cura di Francesca Congiu, Barbara Onnis, Cristina Pinna

Autori: Francesca Congiu, Barbara Onnis, Cristina Pinna (a cura di)
Anno: 2012
Pagine: 576
ISBN: 978-88-95692- 59-3
Prezzo:€ 30,00
Note: foto di copertina Archivio 123 RF

#

#

#

Il Libro

Cina. La centralità  ritrovata raccoglie la maggior parte degli interventi presentati in occasione del XII Convegno dell’Associazione Italiana di Studi Cinesi (AISC) tenutosi a Cagliari nei giorni 17-18 settembre 2009.
Il titolo scelto per il Convegno, e ripreso negli Atti, intende sottolineare come il ruolo centrale, non solo a livello economico ma anche politico e culturale, che la Cina popolare è andata assumendo negli ultimi decenni può essere considerato come un “ritorno” ai tempi in cui essa si considerava il Zhongguo, ovvero il “Regno di Mezzo”, con una presunta superiorità  morale rispetto al mondo circostante, messa in crisi nel corso dell’Ottocento dall’irruzione delle potenze imperialiste.
Lo straordinario sviluppo economico che la Repubblica Popolare Cinese ha conosciuto a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, con l’avvio della politica riformista di Deng Xiaoping, si è accompagnato a una crescita esponenziale del suo peso politico e diplomatico, con il risultato che oggi la Cina è, indiscutibilmente, una grande potenza.
L’uscita del volume cade proprio in concomitanza del centenario della fine della storia plurimillenaria dell’Impero cinese e della nascita del secolo repubblicano (1912-2012), evento che, come noto, ha profondamente segnato la storia della Cina contemporanea. Il volume intende commemorare tale ricorrenza offrendo un’ampia panoramica dei risultati ottenuti e delle prospettive aperte dalla sinologia italiana, e più in generale dagli studi storico-politico-sociali, nella comprensione della Cina antica, moderna e contemporanea, in un’ottica di confronto fra metodologie e approcci scientifici diversi. Le tematiche trattate seguono la struttura delle sessioni del Convegno stesso. Gli argomenti analizzati spaziano, infatti, dalla storia moderna e contemporanea alla religione e alla filosofia; dalla letteratura moderna e contemporanea alla lingua e alla filologia; dall’arte e archeologia agli studi classici, per arrivare a tematiche più contemporanee quali performing arts e media, scienze politiche e sociali, geopolitica e relazioni internazionali.

L’indice

Premessa

I Sessione: Storia

Davor Antonucci – Storie a confronto: la spedizione contro gli zungari (1696-97) nelle fonti cinesi e gesuite

Stefania Boi – Le relazioni tra Repubblica Popolare Cinese e Cambogia durante il regime di Pol Pot

Federica Casalin – Alcune immagini dell’Italia vista da Yuan Zuzhi 袁祖志 (1827-1898)

Sofia Graziani – L’impatto della campagna contro la destra sull’organizzazione dei giovani comunisti: una valutazione preliminare

Nicola Mocci – Potere coloniale e poteri locali. Il caso della battelleria cinese in Cambogia durante il dominio francese

II Sessione: Letteratura

Marco Fumian – L’evoluzione del campo letterario ai tempi del “socialismo di mercato”

Tiziana Lioi – Scoprire l’altro per riscoprire se stessi: il metodo comparativo di Qian Zhongshu

Valeria Perone – La poesia femminile cinese contemporanea: definizioni, modelli di riferimento e sviluppi

Luca Pisano – Il fenomeno letterario dei mini-racconti (jiduanpian極短篇) nell’ambito della letteratura taiwanese contemporanea

Serena Zuccheri – Amore, nostalgia e vacuità  nei racconti web di Anni Baobei

III Sessione: Religione e filosofia

Veronica Lombardi – L’uomo è un pesce fuor d’acqua

Elisa Sabattini – La centralità  ritrovata e la legittimazione dei primi Han nei Xin shu di Jia Yi (200-168)

IV Sessione: Arte e archeologia

Paola Mortari Vergara Caffarelli – Il contributo della Chiesa d’Oriente alla politica panasiatica e all’arte eclettica della dinastia mongola degli Yuan (1271-1368)

Massimo Carrante – Kang Youwei (1858-1927) e lo studio della calligrafia cinese nel Guang yi zhou shuang ji

Elena Macri – Giocare con i codici. I paesaggi di Lin Fengmian tra tradizione e modernitá

Maurizio Paolillo – L’occhio e il paradiso. La prospettiva nei Jingbian buddhisti e gli aspetti dottrinali dello spazio sacro

Chiara Visconti – Alcune note sugli scavi della Capitale Orientale della dinastia Tang. Risultati, problematiche e prospettive della ricerca archeologica a Luoyang

V Sessione: Classicisti

Maurizio Scarpari – La classicità  cinese alla luce delle nuove tendenze di ricerca

Luca Vantaggiato – La sinologia ai cinesi: la preminenza della ricerca scientifica cinese nello studio delle fonti manoscritte

Stefano Zacchetti – La costruzione pretransitiva nelle traduzioni buddhiste di epoca Han

VI Sessione: Lingua e filologia

Clara Bulfoni – La “cultura del pollice” e dintorni: la comunicazione nell’era dell’informatica

Antonella Ceccagno – Tendenze nella morfologia del cinese: la formazione di parola attraverso la rianalisi

Fiorenzo Lafirenza – Considerazioni sull’approccio traduttologico al romanzo di Liu Heng 刘恒 Pinzui Zhang Damin de xingfu shenghuo 贫嘴张大民的幸福生活 (La vita felice del ciarliero Zhang Damin).

Luisa Maria Paternicò – Martino Martini, dalla Grammatica Sinica alla Grammatica Linguae Sinensis

Valentina Pedone – La conversazione bilingue tra giovani di origine cinese in Italia

Chiara Romagnoli – La sinonimia in cinese: principali metodi e teorie di classificazione

Yu Qi – I neologismi della traduzione cinese di Ludovico Buglio della Summa Theologiae di Tommaso D’Aquino (volumi I-III)

VII Sessione: Performing arts and media

Isabella Falaschi – Da cannibale a junzi: un caso di redenzione confuciana nel dramma Yuan Zhao Li concede le sue carni

Emma Lupano – Nella bocca del partito. Un’esperienza al People’s Daily on line

Anna Maria Paoluzzi – From Literary Pieces to Movies: Different Approaches to Intersemiotic Translation in Taiwanese Culture Between 1960 and 1984

Giovanna Puppin – In pubblicità  la ripetizione è tutto? Il tormentone degli “spot olimpici” di Hengyuanxiang

VIII Sessione: Scienze politiche e sociali

Lorenzo Bona – La transizione economica cinese: i concetti di ”˜società  aperta’ e ”˜imprenditore istituzionale’ come spunto per nuove riflessioni

Alessandra Melis – Modernizzazione e famiglia: nuove e vecchie jiating 家庭

Simona Mocci – Un’analisi sulle preferenze turistiche dei viaggiatori cinesi

Cristina Pinna – La centralità  ritrovata: l’internazionalizzazione e il ruolo emergente delle università  cinesi

IX Sessione: Geopolitica e relazioni internazionali

Mara Caira – La centralità  della Cina e la relazione sino-europea

Enrico Lobina – Cina e Africa: da Pechino 2006 a Sharm El Sheikh 2009

Barbara Onnis – “Beijing consensus”: utopia o realtà ?

Gianfranco Sabattini – Sulla presunta liberazione del mercato in Cina